• Quercus scommette sul fotovoltaico iraniano con un impianto da 600 MW
    Energie Rinnovabili

    Quercus scommette sul fotovoltaico iraniano con un impianto da 600 MW

    0

    Il fondo amministrato da Diego Biasi debutta oltre Europa con un progetto che darà vita ad uno dei maggiori parchi fotovoltaici al mondo Quercus, il fondo infrastrutturale specializzato in investimenti di larga scala nel settore delle energie rinnovabili, co-fondato e amministrato da Diego Biasi, ha di recente annunciato un accordo con il Ministero dell’Energia iraniano…

    Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
  • Gianluca Ius
    Sport

    Il Foligno di Gianluca Ius piomba su Coresi e ci riprova con Tomassini

    0

    Per l’ex capitano colloquio con il Foligno di Gianluca Ius, l’attaccante aspetta però la Lega Pro Ieri mattina ha fatto ritorno a Foligno il presidente del Città di Foligno Gianluca Ius. Saranno giornate di lavoro per il numero uno biancazzurro e il dg Massimo De Santis, i due si fermeranno nella città della Quintana fino…

    Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
  • SE Hamid Baeidinejad, Ambasciatore dell’Iran in UK — dott. Diego Biasi, Amministratore Delegato Quercus — Ing. Vito Gamberale,. Presidente Quercus
    Energie Rinnovabili

    Il progetto fotovoltaico iraniano da 600 MW di Quercus segna una milestone per le Energie Rinnovabili in Iran

    0

    L’Iran, la seconda economia mediorientale, è “open for business” e si è impegnato a sviluppare impianti di energia rinnovabile per una capacità complessiva di 5 GW entro il 2020. 20 settembre 2017: Quercus, tra i principali investitori al mondo nelle energie rinnovabili e specializzata in progetti utility-scale in tale ambito, annuncia il lancio di un…

    Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
  • Carlo Malinconico
    Eventi

    Allo Studio Legale di Carlo Malinconico il Premio Le Fonti 2017

    0

    Lo Studio Legale Malinconico, fondato nel 2003 dal Prof. Carlo Malinconico, vince per la terza volta il prestigioso Premio Le Fonti, riconoscimento internazionale assegnato ogni anno alle realtà che si distinguono in campo industriale, finanziario e legale. La visibilità che dà ai vincitori è globale: il Premio fa parte infatti del gruppo degli IAIR Awards®…

    Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
  • SCM SIM premiata al “Positive Business Award”
    Economia

    SCM SIM premiata al “Positive Business Award”

    0

    Nato dalla volontà della Scuola di Palo Alto, principale Business School italiana non accademica e referente in Italia della Positive Education, il “Positive Business Award” si rivolge alle società che innovano, si distinguono e crescono insieme alle proprie risorse. Realtà accomunate da un principio condiviso: fare della positività il valore sul quale fondare la propria…

    Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Categorie

Carlo Malinconico

Carlo Malinconico

Carlo Malinconico, dopo la maturità classica, conseguita a Trieste, dove compie l’intero ciclo scolastico fino al primo anno d’Università, prosegue i suoi studi a Milano, frequentando la facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi. Nel 1972 si laurea con una tesi in materia di Diritto Penale dal titolo: “La responsabilità del direttore di periodico per i reati commessi a mezzo stampa”.
Dopo aver adempiuto al dovere del servizio di leva, nel ruolo di sottotenente, Carlo Malinconico supera nel 1976 l’esame che lo rende idoneo all’esercizio della professione legale a Milano, presso la Corte d’Appello. Vinto il concorso, diviene Procuratore dello Stato e Uditore Giudiziario e nel 1980 è attivo come Avvocato dello Sato. Ricopre tale ruolo sino al 1985: le sue responsabilità sono estese alle funzioni di consulenza e difesa per la Regione e lo Stato in cause civili, penali e amministrative. Riesce a ricoprire per venti anni l’importante ruolo di Consigliere di Stato grazie al superamento di un ulteriore impegnativo concorso, assumendo l’incarico il 31 dicembre 1983.
Per più di dieci anni – dal 1986 al 1997 – Carlo Malinconico ricopre importanti incarichi istituzionali, dapprima come Consigliere Giuridico presso alcuni Ministeri, come quello del Tesoro, della Marina Mercantile, dei Trasporti e della Presidenza del Consiglio dei Ministri, infine dal 1990 è capo Ufficio Legislativo per il Ministero delle Partecipazioni Statali e il Ministero del Tesoro. Nel frattempo Carlo Malinconico è Consigliere Giuridico dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ruolo che assume negli anni tra il 1992 e il 1997. In seguito entra nel settore dell’energia come Esperto dell’Autorità per L’Energia elettrica e gas, di cui diviene Direttore Generale nel periodo 2001-2002.
Nel quinquennio 1996 – 2001 è a capo del Dipartimento degli Affari Giuridici e Legislativi della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dal 17 maggio 2006 al 7 maggio 2008, nel secondo mandato legislativo del governo Prodi, gli viene affidata l’alta carica di Segretario Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. In seguito, durante l’esecutivo Monti, è nominato Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri (posizione ricoperta dal 29 novembre 2011 sino al 10 gennaio successivo) con delega al Coordinamento Legislativo, agli Affari Regionali e all’Editoria. Carlo Malinconico fonda, nel 2003, lo studio legale che porta il suo cognome: un’attività che si basa su una provata esperienza in tutti i diversi campi del Diritto, da quello Amministrativo, Civile e Penale a quello Comunitario dell’UE. Esercita oggi la professione di avvocato davanti alla Corte di Cassazione, Corte dei Conti, Corte Costituzionale, al Tar, ai giudici penali e civili e davanti alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea. Grazie all’esperienza maturata in oltre 40 anni di carriera, anche universitaria (docente dal 2002), alla produzione di letteratura di settore e alla professionalità dimostrata, è stato premiato dalla Presidenza della Repubblica con il titolo di Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana il 21 marzo 2005. Carlo Malinconico è stato insignito nel 2016 del premio “Le Fonti” come “avvocato dell’anno in diritto amministrativo”.



  • Italiano
  • English
  • Norvegese

Ultime news