Elisabetta Ripa
Infrastrutture

Elisabetta Ripa: FTTH, Italia seconda in Europa per crescita

0 10

“Quanto fatto in Italia durante questi anni è stato straordinario”: trovano conferma nei numeri le parole dell’AD di Open Fiber Elisabetta Ripa. Secondo quanto emerge dal report Idate presentato dall’FTTH Council Europe, con oltre 2,8 milioni di unità immobiliari cablate tra il 2019 e il 2020, l’Italia è seconda in Europa per crescita della copertura in fibra ottica con tecnologia FTTH (Fiber To The Home) o FTTB (Fiber To The Building).
“Abbiamo lavorato intensamente e i risultati oggi sono tangibili: la stragrande maggioranza dei progressi fatti dal nostro Paese in Europa sono dovuti all’ingresso di Open Fiber nel mercato, che ha contribuito per oltre l’80% all’aumento delle connessioni in fibra ottica FTTH”, ha spiegato l’AD Elisabetta Ripa sottolineando come la società abbia significativamente contribuito a questa notevole crescita riconosciuta oggi anche in Europa. L’AD parla di “progressi consistenti” ma c’è ancora strada da fare: “L’Infrastruttura ultrabroadband di Open Fiber raggiunge già oggi oltre 11,5 milioni di unità immobiliari, di cui circa 7 milioni di abitazioni, uffici e aziende nelle grandi città e circa 4,5 nei piccoli Comuni. La commercializzazione dei servizi su rete Open Fiber è aperta in circa 2.400 comuni, di cui 185 nelle grandi città e oltre 2.200 nelle aree bianche”.
Ridurre il gap infrastrutturale alla base del digital divide e creare una rete a banda ultra larga diffusa in maniera capillare su tutto il territorio nazionale sono gli obiettivi a cui guarda quotidianamente Open Fiber: “Tra le nostre priorità, procede senza sosta la copertura con rete ultraveloce dei Piccoli Comuni delle Aree Bianche”. Senza dimenticare il cablaggio con rete FTTH di oltre 10mila scuole che ha permesso agli istituti di fronteggiare in maniera più efficiente l’emergenza Covid. Traguardi raggiunti e nuove sfide per la società guidata da Elisabetta Ripa che “nonostante la sua giovane età” è già “il terzo operatore FTTH europeo dopo la spagnola Telefonica e la francese Orange”.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

News

Tag

21 Investimenti A2A Alessandra Fornasiero Alessandro Belloni Alessandro Benetton Alkemy S.p.A. Almo Collegio Borromeo Amos Genish Andrea Girolami Andrea Prencipe Anna Tavano Antonio Mastrapasqua Arturo Bastianello Auro Palomba Beatrice Trussardi Bernardo Bertoldi Carlo Malinconico Claudio Descalzi Clouditalia Cogefim Community Community Group Cristina Scocchia Danieli S.p.A. Davide Apollo Davide Serra Diego Biasi EI Towers Elisabetta Ripa Emanuele Degennaro Enel Ernesto Pellegrini EXITone Ezio Bigotti F2i fabbro Fabio Inzani Fabrizio Palermo Federico Cervellini Federico Motta Editore FME Education Fondazione Giovani Leoni ETS Frabemar Francesco Bevere FSI Gianfranco Battisti Gianluca Ius Giovanni Lo Storto Giuseppe Recchi Gruppo Danieli Gruppo PAM Gruppo Riva Gruppo Uvet ICS Maugeri S.p.A. IRIDEOS Iyad Farah Le Macchine Volanti Luca Valerio Camerano Luciano Castiglione Luigi Ferraris L’Oréal Italia Marcella Marletta Marilisa D’Amico Mario Putin Martin Gruschka Martin Gruschka Massimo Pessina Mauro Moretti Mauro Ticca Moby Spa Municipia S.p.A. Paola Severino Paolo Campiglio Paolo Risso Parajumpers Pessina Costruzioni PFE S.p.A. Quercus Quercus Assets Selection Renato Mazzoncini Renato Ravanelli Rinaldo Ceccano roma Salvatore Leggiero Salvatore Navarra Sebastien Clamorgan Serenissima Ristorazione Springwater Capital LLC Springwater Capital LLC Stefano De Capitani Stefano Donnarumma Susanna Esposito t2i Telecom Italia Terna TWT Venia international Vito Gamberale Vittorio Massone William Fabbro