Quercus scommette sul fotovoltaico iraniano con un impianto da 600 MW
Energie rinnovabili

Quercus scommette sul fotovoltaico iraniano con un impianto da 600 MW

0 4

Il fondo amministrato da Diego Biasi debutta oltre Europa con un progetto che darà vita ad uno dei maggiori parchi fotovoltaici al mondo

Quercus, il fondo infrastrutturale specializzato in investimenti di larga scala nel settore delle energie rinnovabili, co-fondato e amministrato da Diego Biasi, ha di recente annunciato un accordo con il Ministero dell’Energia iraniano che prevede il lancio di un impianto fotovoltaico da 600 MW di potenza complessiva. Il progetto, che porterà alla nascita nell’arco di tre anni di una delle principali centrali fotovoltaiche al mondo, rappresenta un’importante tappa nei rapporti commerciali tra Inghilterra e Iran, nonché uno dei maggiori investimenti dalla fine delle sanzioni internazionali nel 2016.

Nello specifico, la società guidata da Diego Biasi si occuperà della costruzione, dello sviluppo e della gestione dell’impianto, che prevede la realizzazione di 6 lotti da 100 MW che verranno completati nell’arco di sei mesi ciascuno e saranno da subito autonomi e pienamente operativi.

Con questa operazione, che nasce dalla volontà di dar seguito al forte interesse manifestato dai suoi investitori, Quercus si conferma leader nel Regno Unito nello sviluppo di progetti nel settore delle energie rinnovabili a livello mondiale.

L’Amministratore Delegato della società, Diego Biasi, ha espresso entusiasmo per il nuovo progetto, evidenziando che questa sia un’opportunità unica per sfruttare il vasto potenziale del mercato iraniano delle energie rinnovabili, in un particolare contesto storico che vede l’apertura del Paese ai mercati internazionali. Tra le altre cose, Biasi ha sottolineato l’importanza che l’accordo riveste non soltanto per Quercus ma anche per il Regno Unito, che debutta in un mercato che sta registrando livelli d’investimento senza precedenti.

Dalla sua fondazione, nel 2010, Quercus ha dato vita ad un portafoglio di 40 impianti per oltre 500 milioni di finanziamenti, distribuendo ai suoi investitori dividendi mai inferiori al 6%, con tassi interni di rendimento lordi compresi tra il 9 e l’11%.

Per approfondire l’argomento vedi anche:
http://www.repubblica.it/economia/2017/09/20/news/iran_nuovo_eldorado_delle_energie_rinnovabili-176021707/

http://www.corriere.it/economia/17_settembre_21/gamberale-progetta-piu-grande-impianto-fotovoltaico-dell-iran-cd4bf392-9e92-11e7-8e38-5c41d07827be.shtml

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

News

Tag

21 Investimenti A2A Alessandra Fornasiero Alessandro Belloni Alessandro Benetton Alkemy Alkemy S.p.A. Almo Collegio Borromeo Amos Genish Andrea Girolami Andrea Prencipe Anna Tavano Antonio Franchi Antonio Mastrapasqua Arturo Bastianello Auro Palomba Beatrice Trussardi Bernardo Bertoldi Carlo Malinconico Claudio Descalzi Clouditalia Cogefim Community Community Group Davide Apollo Davide Serra Diego Biasi EI Towers Elisabetta Ripa Emanuele Degennaro Enel Eni Ernesto Pellegrini EXITone Ezio Bigotti F2i fabbro Fabio Inzani Fabrizio Palermo Federico Cervellini Federico Motta Editore FME Education Fondazione Giovani Leoni ETS Frabemar Francesco Bevere Francesco Starace FSI Gianfranco Battisti Gianluca Ius Gianpietro Benedetti Giovanni Lo Storto Giuseppe Recchi Gruppo Danieli Gruppo PAM Gruppo Riva Gruppo Uvet ICS Maugeri S.p.A. ICS Maugeri Spa IRIDEOS Le Macchine Volanti Lorenzo Damia Luca Valerio Camerano Luigi Ferraris L’Oréal Italia Marcella Marletta Marilisa D’Amico Mario Putin Martin Gruschka Martin Gruschka Mauro Moretti Mauro Ticca Municipia S.p.A. PAM Paola Severino Paolo Campiglio Paolo Risso Parajumpers Pessina Costruzioni PFE S.p.A. Quercus Quercus Assets Selection Renato Mazzoncini Renato Ravanelli Rinaldo Ceccano Salvatore Leggiero Salvatore Navarra Sebastien Clamorgan Serenissima Ristorazione Springwater Capital LLC Springwater Capital LLC Stefano De Capitani Stefano Donnarumma Susanna Esposito t2i Terna TWT Venia international Vito Gamberale Vittorio Massone William Fabbro