Tecnologia

Getastand: il Booking per gli spazi espositivi

0 5

Se sei un imprenditore che ormai ha una certa dimestichezza con l’allestimento stand fieristici, grazie alla sua esperienza decennale nell’esposizione durante eventi fieristici fermati un attimo e dai un’occhiata alle novità. La burocrazia rallenta costantemente e non di poco i preparativi per una fiera ed è proprio per accorciare i tempi che è stata creata Getastand: un’app molto simile a Booking che ti consente di prenotare lo spazio espositivo in maniera istantanea e dal tuo smartphone.

Cos’è Getastand?

Uno dei fattori che balzano subito all’occhio riguarda la poca digitalizzazione nel settore degli eventi fieristici. Un elemento importante se si pensa che sarebbe un catalizzatore che porterebbe a velocizzare tutto il processo lento e macchinoso della macchina burocratica.

Organizzare uno spazio espositivo in una fiera risulta ormai un vero e proprio supplizio che si prolunga per varie settimane. Ed è proprio da questa riflessione che Paolo Castioni ed il suo team sono partiti per elaborare questa applicazione che potrebbe rivoluzionare un mercato che genera circa 50 miliardi di euro all’anno soltanto in Europa.

La finalità che i creatori di questo sistema si sono posti, è quella di riuscire a mettere in contatto gli organizzatori degli eventi, chi ci vuole partecipare e le aziende che si occupano dell’allestimento di questi spazi. Il compenso per i gestori di Getastand proviene da un piccola commissione che si aggira sul 15% sulla vendita o l’affitto.

Come vuole crescere quest’app di allestimenti stand fieristici?

Secondo la riflessione precedentemente menzionata, il settore dell’organizzazione degli stand fieristici è poco digitalizzato in Europa. Proprio per questo, gli ideatori di Getastand vedono degli ampi margini di crescita anche in termini di fatturato.

Da un fatturato di 40mila euro all’anno, intendono raggiungere la soglia dei 250mila al termine del 2020 anche grazie alla chiusura di finanziamenti. Queste sovvenzione, come dice Paolo Castioni, verranno investite per aggiungere servizi complementari che possano agevolare gli imprenditori nell’organizzazione e nell’allestimento dei propri stand fieristici.

Vota questo articolo

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

  • Italiano
  • English
  • Norvegese
  • Français

Ultime news