Tecnologia

Alessandro Benetton: le insidie e i vantaggi di un mondo fatto di Big Data

0 8

I Big Data portano con sé grandi opportunità, grandi occasioni. Ancora una volta però l’uomo deve mettersi al centro e "fare delle scelte giuste per utilizzare la tecnologia in modo maturo e a proprio vantaggio, senza abusarne". È il messaggio di Alessandro Benetton, imprenditore alla guida di 21 Invest. Nel recente episodio di #UnCaffèConAlessandro, video rubrica nella quale si trattano i grandi temi dell’attualità in pillole, si è occupato di economia dell’informazione e di privacy. Tra i grandi cambiamenti della nostra epoca vi è il passaggio da un’economia della produzione a un’economia dei servizi, trasformazione che porta con sé una nuova centralità dei dati.

Attraverso i dati è possibile studiare il consumatore: tutti noi veniamo profilati e identificati a seconda delle nostre ricerche sul web. I nostri gusti e le nostre caratteristiche diventano così merce di vendita. Basti pensare, sottolinea Alessandro Benetton, al caso Cambridge Analytica. È evidente la necessità di rinnovare la nostra attenzione verso la tutela della privacy e dell’identità digitale, anche attraverso la formulazione di nuove leggi. Il messaggio dell’imprenditore non è però del tutto negativo: questo scambio di dati così serrato e agevole porta non pochi vantaggi nell’ambito della ricerca, della comparazione, delle scoperte.

"Penso ad esempio al mondo della medicina. Il settore dei dati è importante, ha raggiunto i 4,5 miliardi di euro in Italia ed è in crescita del 133%". Come tutte le novità che accompagnano lo sviluppo tecnologico, anche i Big Data saranno in grado di proiettarci in futuro in un mondo migliore, se l’uomo sarà in grado di usarli in modo coscienzioso.

Per visualizzare il video completo:
https://www.youtube.com/watch?v=hPYIlCAxp7c

Vota questo articolo

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

  • Italiano
  • English
  • Norvegese
  • Français

Ultime news