Musica

“Aspettando Beethoven”, l’Almo Collegio Borromeo apre il 2020 dedicato al compositore tedesco

0 8

Martedì 28 gennaio, presso la Sala degli Affreschi dell’Almo Collegio Borromeo di Pavia, si è tenuto un concerto in omaggio a Beethoven: il brano d’apertura scelto dalla direzione artistica del Collegio di merito più antico d’Italia è stato il lied “In questa tomba oscura“. Scritto da Giuseppe Carpani, poeta e letterato ex alunno del Collegio, l’arietta fu musicata dal compositore di Bonn e pubblicata nel 1808. Nel programma anche il “Winterreise” di Schubert, uno dei più famosi cicli di lieder dell’artista austriaco: la serata rientra tra i numerosi appuntamenti di “Aspettando Beethoven“, la Stagione Musicale 2019-2020 diretta da Alessandro Marangoni e dedicata proprio al genio tedesco. Il concerto è stato eseguito dal baritono pavese Bruno Taddia e dal pianista Andrea Corazziari, duo giunto al dodicesimo anno di attività, mentre Quirino Principe, esperto di cultura musicale tedesca, ha interpretato gli intermezzi recitati. La scelta del lied di Cipriani come tributo a Beethoven non è stata un caso: oltre ad aver frequentato l’Università di Pavia e l’Almo Collegio Borromeo dal 1768, il poema dell’autore italiano fu al centro di una curiosa gara tra ben 63 compositori, alla quale parteciparono nomi del calibro di Salieri. La versione musicata da Beethoven, l’ultimo ad iscriversi, fu quella scelta da Carpani: una decisione adeguata, vista la fortuna che l’opera ha avuto e continua ad avere ancora oggi.

“Aspettando Beethoven”, l’Almo Collegio Borromeo apre il 2020 dedicato al compositore tedesco 5.00/5 (100.00%) 1 vote

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

  • Italiano
  • English
  • Norvegese
  • Français

Ultime news