Auro Palomba
Finanza

Auro Palomba: “Stato e imprese contro le disfunzioni”

0 3

Se c’è una pubblica amministrazione che non sa mettere in atto le riforme, anche queste cadranno nel nulla. In questo periodo elettorale ci sono alcune formazioni politiche che “sfruttano” la rabbia dell’elettore per mettere in gioco lo stesso stato unitario e questa è una deleteria conseguenza del sistema in cui siamo». Burocrazia è un’espressione che in Italia è diventata sinonimo di inefficienza e incompetenza. Per Cesare Romiti, amministratore delegato della Fiat «il sistema è allo sfascio», e gran parte della colpa c proprio della pubblica amministrazione, che con le proprie mancanze aiuta quelle formazioni politiche che intendono dividere l’Italia. L’obbiettivo dell’amministratore delegato della Fiat sono dunque un’altra volta le leghe, che non vengono mai nominate ma il cui identikit è tracciato piuttosto chiaramente. Facendo l’esempio in positivo della Francia, dove «il passaggio dei governi non causa grandi problemi perché ii sistema amministrativo è efficiente». Romiti fa poi notare uno dei sintomi del degrado italiano: il gran numero di dirigenti generali di cui «poche hanno effettive responsabilità di comando». Come fare a cambiare le cose? Secondo Letizia Moratti e Bruno Ermolli è possibile unendo gli sforzi del pubblico e del privato. I due banno dunque raccolto i maggiori gruppi imprenditoriali privati italiani (fra cui Fiat, Ferruzzi. Fininvest e Olivetti) e i vertici della pubblica amministrazione per creare due società, la “Spa Ricerche Srl” e la “Spa Education Srl”, con l’obiettivo di rendere sempre più competitivo il Sistema Italia, attraverso uno scambio di esperienze fra le P.A italiana e estere e il mondo imprenditoriale. Secondo Letizia Moratti, infatti «poter essere imprenditori internazionali competitivi significa, oggi più che mai, poter contare su un insieme di infrastrutture pubbliche in grado di erogare servizi efficaci, tempestivi e di qualità». “Spa Ricerche” attuerà ricerche per mettere a disposizione della P. A. nazionale tutto il know-how e le esperienze che le consentano di realizzare una gestione più qualitativa mediante l’importazione delle esperienze di quelle estere. La “Spa Education” avrà invece il compilo di incrociare le culture c le esperienze dei nostri vertici amministrativi con quelli esteri e con il mondo imprenditoriale privato. Romiti (che a causa della nuova legge sull’insider trading noti ha voluto commentare le stime degli analisti americani sul dividendo Fiat), ha lodato l’avvio di queste due società, definendo l’iniziativa «opportuna e lodevole». Andrea Monorchio, ragioniere generale dello Stato ha invece espresso la speranza che si vengano a colmare la mancanza di «una tradizione di passaggio di idee e esperienze» tra pubblico e privato in Italia. Le due società hanno un capitale sociale di 1,5 miliardi di lire, e per statuto potranno compiere “tutte le operazioni commerciali, industriali. mobiliari e immobiliari, assumere partecipazioni e interessenze in altre società». Il capitale è controllato per il 65% dalla Siscf, che fa capo a Gian Marco e Letizia Moratti e a Bruno Ermolli, mentre gli altri gruppi hanno una quota del 2% cadauno.

FONTE: Il Messaggero
AUTORE: Auro PalombaAuro Palomba, Community GroupAuro Palomba, Fondatore e Presidente di Community Group

Auro Palomba: “Stato e imprese contro le disfunzioni” 5.00/5 (100.00%) 1 vote

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

  • Italiano
  • English
  • Norvegese
  • Français

Ultime news