Alimentazione

Serenissima Ristorazione: la società di Mario Putin professionista del Cook & Chill

0 62

Serenissima Ristorazione è sinonimo di avanguardia in termini di produzione alimentare. Pioniere del metodo largamente diffuso in Paesi europei quali Austria e Germania, Mario Putin ha infatti contribuito a introdurre in Italia il sistema Cook & Chill.

Mutuando i termini dalla lingua inglese, ovvero “cucinare” e “raffreddare”, questo sistema di produzione degli alimenti si basa appunto su quello che viene definito il legame refrigerato dei cibi, consentendone un consumo migliore in qualità ed in gusto. Sebbene il metodo sia ancora in diffusione e per questo motivo debba ancora incontrare l’unanimità del consenso dei consumatori, i vantaggi che questo apporta sono ad oggi comprovati e riconosciuti, in particolare se paragonato alla consueta metodologia basata sul legame freddo-caldo.

Il processo di produzione tramite Cook & Chill prevede sette tappe fondamentali, che partono da una cottura ad elevate temperature (oltre i 72°), procedendo per una conservazione in sottovuoto ed un rapido abbattimento della temperatura, che raggiunge i 3° in breve tempo. Mantenendo il livello di refrigerazione i pasti vengono dunque trasportati sul luogo del consumo, dove saranno rigenerati portando la temperatura al centro degli alimenti a 70° per circa due minuti.

Grazie a tale procedura viene garantita la possibilità di seguire la stagionalità dei prodotti, pur mantenendo una produzione priva di vincoli di spazi e di tempi rispetto al consumo. Questo influisce, per quanto riguarda gli impianti di produzione, sulla loro flessibilità di attività, mentre per ciò che concerne il consumatore, sulla possibilità di scelta, il mantenimento della qualità e la riduzione al minimo del rischio microbiologico ed, insieme, dello spreco alimentare.

Un ulteriore e non trascurabile aspetto che Mario Putin ha preso in considerazione per la sua Serenissima Ristorazione, si riferisce ai costi di produzione che vengono sensibilmente abbassati dall’applicazione del metodo Cook & Chill, rispetto a quelli considerati nel sistema produttivo basato sul legame caldo-freddo.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tag

21 Investimenti A2A Alessandro Belloni Alessandro Benetton Alkemy Alkemy S.p.A. Almo Collegio Borromeo Andrea Girolami Andrea Mascetti Andrea Prencipe Anna Tavano Antonio Franchi Antonio Mastrapasqua Ares Ambiente Arturo Bastianello Auro Palomba Beatrice Trussardi Carlo Malinconico Claudio Descalzi Clouditalia Cogefim Community Community Group Cristina Scocchia Davide Apollo Davide Serra Diego Biasi Elisabetta Ripa Enel Eni Enrico Vita Ernesto Pellegrini EXITone Ezio Bigotti F2i fabbro Fabio Inzani Fabrizio Palermo Federico Cervellini Federico Motta Editore FME Education Fondazione Giovani Leoni ETS Frabemar Francesco Bevere FSI Giampiero Catone Gianfranco Battisti Gianluca Ius Giovanni Lo Storto Giuseppe Recchi Gruppo Danieli Gruppo FS Gruppo PAM Gruppo Riva Gruppo Uvet ICS Maugeri S.p.A. ICS Maugeri Spa IRIDEOS Le Macchine Volanti Luca Valerio Camerano Luigi Ferraris L’Oréal Italia Marcella Marletta Mario Melazzini Mario Putin Martin Gruschka Massimo Malvestio Mauro Moretti Mauro Ticca Municipia S.p.A. Paola Severino Paolo Campiglio Paolo Gallo Paolo Risso Parajumpers Pessina Costruzioni PFE S.p.A. Quercus Quercus Assets Selection Renato Mazzoncini Renato Ravanelli Rinaldo Ceccano Riva Acciaio Salvatore Leggiero Salvatore Navarra Sebastien Clamorgan Serenissima Ristorazione Springwater Capital LLC Springwater Capital LLC Stefano De Capitani Stefano Donnarumma Stefano Donnarumma Stefano Venier Susanna Esposito Terna Terna TWT Venia international Vito Gamberale Vittorio Massone