Energie rinnovabili

Terna, Luigi Ferraris: il valore della sostenibilità nel Piano Strategico 2019-2023

0 3

Le infrastrutture vanno rese sicure e resilienti, anche alla luce dei cambiamenti climatici“: nelle parole dell’Amministratore Delegato e Direttore Generale Luigi Ferraris si riflette l’impegno di un Gruppo, TernaLogo TernaTerna, operatore indipendente di reti per la trasmissione de..., nel raccogliere e affrontare le sfide attuali e future del sistema energetico. Nella presentazione del Piano Strategico 2019-2023, svoltasi il 21 marzo a Milano, nella suggestiva cornice di Palazzo Clerici, l’AD ha sottolineato come, alla luce dei risultati positivi registrati nel 2018, il Gruppo sia sempre più intenzionato a ricoprire il ruolo di “protagonista e fattore abilitante della transizione in atto“.
Terna si prepara a investire nei prossimi cinque anni 6,2 miliardi di euro per la rete elettrica italiana, accompagnando il sistema verso la completa decarbonizzazione e favorendo la piena integrazione in rete di energia da fonti rinnovabili. Luigi Ferraris ha quindi spiegato che, da qui al 2040, nel mondo la domanda di elettricità registrerà un incremento del 60%, mentre le energie rinnovabili passeranno dall’attuale 25% al 41% di quota di produzione: “In tutto il mondo, nei prossimi 20 anni saranno investiti 20.000 miliardi di dollari per la transizione energetica, di cui quasi 8.000 in rinnovabili. E per ogni euro investito in rinnovabili, è necessario investirne almeno un altro per adeguare la rete“.
In questa prospettiva, Terna ha definito il piano di investimenti più alto nella sua storia, per consentire “all’Italia di far fronte alle sfide del settore elettrico in modo sicuro, efficiente e sostenibile, verso un sistema sempre più interconnesso, decarbonizzato e rinnovabile“. Oltre 6 miliardi in attività di rinnovo degli asset e miglioramento della qualità del servizio ed efficienza, con particolare attenzione alla sostenibilità: l’ottica infatti è quella di potenziare e ammodernare infrastrutture che dovranno gestire flussi sempre più consistenti, provenienti in gran parte da fonti rinnovabili e quindi per loro natura non programmabili, rendendo il sistema “più resiliente e sicuro“, anche alla luce del cambiamento climatico in corso. Innovazione e sostenibilità quindi, passando attraverso digitalizzazione, nuovi modelli di misurazione e resilienza: il 60% dei nuovi elettrodotti installati saranno “invisibili”, ovvero in cavi interrati o sottomarini a ridotto impatto ambientale, a fronte di 375 km di vecchie linee elettriche che saranno demolite. Luigi Ferraris ha sottolineato come gli investimenti nel nuovo Piano siano in crescita del 20% rispetto a quanto delineato nel precedente programma: “C’è stata una necessaria accelerazione, perché le rinnovabili accelerano e noi siamo gli abilitatori delle rinnovabili e della decarbonizzazione“. L’AD e DG di Terna ha precisato anche come la forte crescita degli investimenti, insieme alla valorizzazione delle competenze del Gruppo in Italia e all’estero, siano “alla base di margini operativi in aumento che consentiranno di generare valore per i nostri azionisti“. Non a caso la società prevede un incremento medio annuo del dividendo per azione pari al 7%, rispetto a quello del 2018. Per gli anni 2022 e 2023 si prevede inoltre un payout del 75%, con un dividendo minimo comunque garantito pari al dividendo di competenza dell’esercizio 2021.

Per maggiori informazioni:
https://www.youtube.com/watch?v=NglRVYWWHI8&feature=youtu.be

Terna, Luigi Ferraris: il valore della sostenibilità nel Piano Strategico 2019-2023 5.00/5 (100.00%) 1 vote

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on LinkedIn0
Terna, Luigi Ferraris: il valore della sostenibilità nel Piano Strategico 2019-2023
Articolo
Terna, Luigi Ferraris: il valore della sostenibilità nel Piano Strategico 2019-2023
Descrizione
"Le infrastrutture vanno rese sicure e resilienti, anche alla luce dei cambiamenti climatici": nelle parole dell'Amministratore Delegato e Direttore Generale Luigi Ferraris si riflette l'impegno di un Gruppo, Terna, nel raccogliere e affrontare le sfide attuali e future del sistema energetico.
Tag

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

  • Italiano
  • English
  • Norvegese
  • Français

Ultime news