Eventi

ASPI, l’AD Roberto Tomasi all’inaugurazione della terza corsia tra Firenze Sud e Incisa

0 7

“Grazie ai cittadini per il loro sacrificio durante la realizzazione dell’opera ma grazie anche ai lavoratori che non hanno mai smesso di dare il loro contributo a un’opera che si innesta in modo positivo in un territorio ricco di bellezza, arte e natura”: ha espresso grande soddisfazione l’Amministratore Delegato di ASPI Roberto Tomasi in occasione della cerimonia di apertura della terza corsia della A1 tra Firenze Sud e Incisa.
A partire dal 30 luglio 2021, infatti, un tratto dell’Autostrada del Sole (tra i maggiori snodi di collegamento tra Nord e Sud del Paese) è percorribile a tre corsie per senso di marcia e in entrambe le direzioni. L’intervento rientra nel progetto di potenziamento della A1 da Barberino di Mugello a Valdarno, come prosecuzione della variante di Valico: si tratta del tratto toscano dell’Autostrada del Sole, tra Firenze Sud e Incisa, con circa 5 chilometri di autostrada sulla quale transitano quotidianamente migliaia di veicoli e dove il traffico è spesso molto intenso.
All’inaugurazione della terza corsia hanno partecipato i vertici di Autostrade per l’Italia assieme ai rappresentanti delle istituzioni, tra i quali il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. Intervenendo all’inaugurazione, l’AD di ASPI Roberto Tomasi ha focalizzato l’attenzione sul lavoro svolto nel “realizzare opere così importanti che servono per il futuro della crescita del Paese”. Avviati nel 2017, i lavori hanno coinvolto circa 30 imprese, con interventi compresi in un più ampio programma di ammodernamento della rete avviato da Autostrade per l’Italia. Il Gruppo guidato da Roberto Tomasi è infatti impegnato, da qui al 2038 (data di scadenza della concessione), in opere complessive per un volume di investimenti pari a 21,5 miliardi di euro, destinati a prolungare di ulteriori 50 anni la vita utile delle infrastrutture autostradali.
ASPI in questo modo lavora per rendere ottimale lo stato della rete attraverso opere di ampliamento per specifiche tratte e lavori di manutenzione e ammodernamento su ponti, viadotti e gallerie. Nella sola Regione Toscana, come reso noto in un comunicato, Autostrade per l’Italia prevede di investire circa 3,8 miliardi di euro nella rete di competenza: tra gli interventi in programma, il potenziamento dell’autostrada A11 (Firenze-Mare) e del nodo di Peretola.

Per maggiori informazioni:
https://www.ilsole24ore.com/art/autostrade-nuovo-intervento-il-traffico-via-terza-corsia-firenze-sud-e-incisa-AEz9zLa

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

News