Alessandro Azzi
Società

Federazione Lombarda BCC: l’intervento del Presidente Alessandro Azzi alla tavola rotonda “Welfare di Comunità”

0 8

Alessandro Azzi, Presidente della Federazione Lombarda BCC, ha preso parte alla tavola rotonda intitolata “Welfare di Comunità. Il Contributo Innovativo del Sistema Cooperativo”. L’evento si è svolto presso il PalaGerundium di Casirate d’Adda il 17 settembre ed è stato organizzato da Cassa Rurale BCC Treviglio in collaborazione con Federazione Lombarda BCC, CreaWelfare e Federcasse.
“Il percorso della cooperazione a Treviglio, come altrove, ha radici lontane” ha commentato il Presidente. “Le Casse rurali sono luoghi di solidarietà locale e mai come oggi le sfide globali chiamano in causa realtà locali”.
Da sempre le Banche di Credito Cooperativo hanno nel loro DNA una funzione economica, ma anche una “vocazione sociale e solidaristica”. In questo senso, l’accento è stato posto sul ruolo delle Casse rurali, soprattutto in uno scenario globale con sfide sempre nuove che necessariamente chiamano in causa anche le realtà locali.
Per Alessandro Azzi, gli strumenti per far fronte a queste nuove sfide vanno ricercate nei valori fondanti e negli statuti, che prevedono la promozione del bene comune: “I numeri ci danno ragione. Il numero dei soci delle BCC è arrivato a 1,4 milioni. Nonostante il silenzio dei grandi mass media, e nonostante un’impostazione normalizzatrice delle BCE verso il nostro modo differente di fare banca”.
Durante l’evento, il Presidente ha affrontato il tema della desertificazione sia in termini sanitari che del sistema del credito: “Per noi bergamaschi e bresciani questa desertificazione ha significato tanto”: le conseguenze in pandemia sono state evidenti, con medici condotti non in grado di far fronte all’emergenza. Per questo ora nel PNRR si cerca di investire miliardi per migliorare la situazione sui territori.
Alessandro Azzi ha concluso il suo intervento con una riflessione sulla situazione in atto nello specifico nel sistema del credito: “Non è che concentrando tutto in grandi gruppi bancari si rischia la stessa cosa? Non è che spingendo le BCC ad adottare logiche che sono di grandi banche, si rischi di trasformarle in un’altra cosa? È un tema sui cui è importante sensibilizzare anche chi oggi governa il nostro Paese”.
In quest’ottica si inseriscono due importanti iniziative di welfare territoriale: “CreaWelfare”, piattaforma digitale per le PMI, e “Mutue di Comunità”, a integrazione del Sistema Sanitario Nazionale, per offrire supporto anche in ambiti quali il tempo libero, la famiglia e la formazione.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

News