FME Education
Società

FME Education: ripartire dalla cultura, valore fondante per il Paese

0 42

In un’ottica di ripartenza delle attività e della società nel suo complesso – un bisogno espresso da più fronti sia in Italia che in Europa – il dibattito include spesso la necessità di valorizzare il settore culturale al massimo delle sue potenzialità. Una riflessione che invita a ripensare alle sfere della conoscenza, della storia e delle arti, solo per citarne alcune, per considerarle come ciò che sono realmente, ovvero settori di grande rilevanza nazionale.
L’ecosistema culturale italiano rappresenta un grande insieme in cui confluiscono secoli di cultura, arte nelle sue più svariate forme, opere tangibili e valori immateriali: in altri termini, un patrimonio che rappresenta con forza il Paese nel mondo, tanto apprezzato da un lato, quanto a volte poco valorizzato dall’altro, anche in termini economici e di crescita occupazionale. Questo ecosistema include numerose realtà impegnate nella diffusione della cultura e che fanno di questa un elemento fondante delle proprie attività. In tale contesto convergono anche i progetti di FME Education, realtà di primo piano nel panorama culturale nazionale: è in questo settore che, fin dalla sua nascita nel 2013, la Casa Editrice porta avanti un grande impegno finalizzato alla promozione della cultura, nella consapevolezza di come questa rappresenti una risorsa cruciale nel presente e nel futuro del Paese.
Proprio nell’ottica della tanto necessaria ripartenza, il settore culturale può sostenere il rilancio e la progettazione del nostro domani. Viviamo oggi un periodo fatto di attesa, di dilatazione nei tempi e negli spazi: una condizione, però, in cui è ancora più importante definire e dare il giusto peso a ciò che, probabilmente molto presto, ci ricondurrà verso una “nuova normalità”. In questo scenario, il settore culturale deve costituire un’importante chiave di rilancio ed è necessario, a tal fine, non solo un sistema capace di salvaguardarlo ma anche e soprattutto in grado di promuoverlo. In altri termini, una visione di lungo raggio per il patrimonio storico-culturale italiano, una riflessione incoraggiata da numerose realtà nel Paese. Tra queste, anche FME Education, che condivide il significato di quei progetti e di quelle iniziative che promuovono la cultura in Italia e la diffondono efficacemente nel resto del mondo.

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

News

Tag

21 Investimenti A2A Alessandra Fornasiero Alessandro Belloni Alessandro Benetton Alkemy Alkemy S.p.A. Almo Collegio Borromeo Amos Genish Andrea Girolami Anna Tavano Antonio Franchi Antonio Mastrapasqua Arturo Bastianello Auro Palomba Beatrice Trussardi Bernardo Bertoldi Carlo Malinconico Claudio Descalzi Clouditalia Cogefim Community Community Group Cristina Scocchia Davide Apollo Davide Serra Diego Biasi EI Towers Elisabetta Ripa Enel Eni Ernesto Pellegrini EXITone Ezio Bigotti F2i fabbro Fabio Inzani Fabrizio Palermo Federico Cervellini Federico Motta Editore FME Education Fondazione Giovani Leoni ETS Frabemar Francesco Bevere Francesco Starace FSI Gianfranco Battisti Gianluca Ius Giovanni Lo Storto Giuseppe Recchi Gregorio Fogliani Gruppo Danieli Gruppo PAM Gruppo Riva Gruppo Uvet ICS Maugeri S.p.A. ICS Maugeri Spa IRIDEOS Le Macchine Volanti Lorenzo Damia Luca Valerio Camerano Luigi Ferraris L’Oréal Italia Marcella Marletta Marilisa D’Amico Mario Putin Martin Gruschka Maurizio Tamagnini Mauro Moretti Mauro Ticca Municipia S.p.A. PAM Paola Severino Paolo Campiglio Paolo Risso Parajumpers Pessina Costruzioni PFE S.p.A. Pierfrancesco Latini pronto intervento Quercus Quercus Assets Selection Renato Ravanelli Rinaldo Ceccano Salvatore Leggiero Salvatore Navarra Sebastien Clamorgan Serenissima Ristorazione Springwater Capital LLC Springwater Capital LLC Stefano De Capitani Stefano Donnarumma Susanna Esposito t2i Terna TWT Venia international Vito Gamberale Vittorio Massone William Fabbro