Alessandro Benetton
Società

Alessandro Benetton: la video rubrica “What’s Next” si concentra sul rapporto Europa – Stati Uniti. Ospite il giornalista Francesco Costa

0 6

Un confronto diretto, chiaro e sfaccettato su Stati Uniti ed Europa, le dinamiche che li differenziano e i rapporti che li legano: questo l’argomento del nuovo video pubblicato da Alessandro Benetton e condiviso anche sulle pagine online del “Corriere della Sera”. L’imprenditore, per l’occasione, ha posto alcune domande a Francesco Costa, giornalista e Vicedirettore de “Il Post”, nonché creatore del podcast “Da Costa a Costa”.
“Tendiamo a pensare agli Stati Uniti come ad una terra promessa, al Paese in cui i sogni diventano realtà. Meno romanticamente, è innegabile la forte influenza degli Stati Uniti sul nostro continente in termini finanziari e di business”, ha commentato Alessandro Benetton. Ma cosa è cambiato e cosa sta cambiando? “Personalmente, lo sapete, sono molto legato agli Stati Uniti: hanno fatto parte della mia vita a lungo e tutt’ora continuano a farlo, anche attraverso i miei figli. La mia sensazione, però, è che negli ultimi anni il sentimento generale nei confronti degli USA stia cambiando, che ci sia un’ondata di scetticismo dovuto anche a una polarizzazione politica forte”, ha commentato l’imprenditore.
Secondo Francesco Costa, “l’influenza straordinaria degli USA è da sempre divisiva, non piacciono mai a tutti.” Si tratta comunque della più grande potenza scientifica e tecnologica del Pianeta, una fucina di imprenditori sempre pronti a sperimentare e innovare, arrivando così a precorrere i tempi. La reputazione, in questo contesto, non è poi così fondamentale. D’altra parte, l’unico Paese in grado di rivaleggiare con gli Stati Uniti è la Cina, che non può certo contare su una reputazione migliore.
Alessandro Benetton ha quindi posto un secondo quesito: cosa dovrebbe importare l’Europa dall’America, e viceversa? “Gli americani abbracciano sempre, anche con una certa incoscienza, il cambiamento e l’innovazione”, ha risposto il giornalista. Il loro atteggiamento dissacrante verso il passato e le tradizioni li rende sempre all’avanguardia. “Dai nostri migliori imprenditori italiani invece c’è da ammirare e da imitare la maniacale attenzione e cura verso la qualità del prodotto e i suoi minimi dettagli”.
Il video termina con una riflessione sulla situazione politico-governativa statunitense, che sfocia nel rapporto tra politica e innovazione: si pensi ad esempio all’influenza che internet (social media, fake news, etc.) ha avuto sulla reputazione del precedente Presidente americano Donald Trump. “Oggi il rapporto tra politica americana e giganti del digitale è straordinariamente complicato e conflittuale”, ha commentato Francesco Costa. “La politica europea, in questo senso, è riuscita meglio a passare dalle parole ai fatti. Anche se siamo carenti sul piano della creatività, per quanto riguarda la capacità regolatoria invece saremo noi a trainare gli Stati Uniti”.

Per visualizzare il video completo:
https://video.corriere.it/economia/consigli-alessandro-benetton/usa-terra-promessa-alessandro-benetton-ne-parla-francesco-costa/d0a8b96e-8a7c-11ec-afd5-bce3c64c5293

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Tag